Cosa facciamo

Logo della Regione Siciliana

La Regione Siciliana, con la legge 30 aprile 2001 n. 4, ha istituito a Messina il Centro Regionale Helen Keller della Unione Italiana Ciechi, arricchendo così il sistema dei servizi sociali e la sfera delle pari opportunità delle Persone non vedenti ed ipovedenti.

Logo della Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti 

La struttura, sita a Messina in località Tremonti Contrada Cardia, comprende la Scuola cani guida che costituisce il vertice di un sistema integrato di servizi, finalizzati all’autonomia ed alla riabilitazione socio–lavorativa dei non vedenti ed ipovedenti di ogni età.

La legge prevede la gratuità dell’assegnazione dei cani guida ed il CdA del Centro Helen Keller ha deciso che i servizi verranno erogati senza oneri per l’utente.

La Scuola ha come obiettivo primario quello di creare le condizioni migliori per una perfetta ed armoniosa intesa tra la Persona non vedente ed il cane guida, che nel nostro caso, non è solo uno strumento o un ausilio bensì soprattutto un compagno di libertà per un uomo alle ricerca di una maggiore autonomia.

Partendo dalla considerazione che è la Persona non vedente a scegliere il percorso da compiere e la meta da raggiungere, la scuola, attraverso corsi specifici, attua programmi educativi, finalizzati a sviluppare le capacità e le abilità di orientamento degli utenti, i quali, immediatamente dopo, frequenteranno corsi bisettimanali insieme al cane, sempre sotto la guida attenta degli istruttori.

Ciascun cane (Pastore tedesco o Labrador) prima di passare alla fase di affidamento e addestramento insieme al suo futuro padrone, segue un programma di preparazione al delicato servizio di accompagnamento solo con l’istruttore.

Per il conseguimento di tali finalità, assume rilevante importanza la procedura di individuazione delle caratteristiche psico–somatiche della Persona non vedente, cui è subordinata la selezione dell’animale. La legge sopra citata prevede anche la realizzazione di un allevamento.